yYAXssKCQaUWZcXZ79RJTBLvo-c;SfREtjZ9NYeQnnVMC-CsZ9qN6L0 Finance, Economics, Globus, Brokers, Banks, Collateral-Oriano Mattei: 2017

video

Loading...

martedì 22 agosto 2017

A molti può sembrare assurdo ma quando gli uomini dei servizi segreti hanno la possibilità di interrogare un pezzo da novanta del terrorismo islamico mettono da parte le buone maniere e fanno di tutto pur di fargli sputare qualche nome. E quando diciamo di tutto significa proprio di tutto.

Ltecniche di interrogatorio utilizzate dalla CIA in alcuni casi vanno ben al di là di qualsiasi rispetto della legge e della dignità umana, soprattutto se l’intelligence Usa ha tra le mani un terrorista.
E che terrorista, in questo caso: stiamo parlando di Salim Hamdan, ritenuto l’autista di Osama Bin Laden e catturato in Afghanistan il 24 novembre 2001, quindi pochi giorni dopo gli attentati dell’11 settembre.
A molti può sembrare assurdo ma quando gli uomini dei servizi segreti hanno la possibilità di interrogare un pezzo da novanta del terrorismo islamico mettono da parte le buone maniere e fanno di tutto pur di fargli sputare qualche nome. E quando diciamo di tutto significa proprio di tutto.
agenti segreti cia di scorta al presidente usa
Agenti segreti della CIA di scorta al Presidente Usa
Inutile stare qui a discernere se sia giusto o sbagliato torturare un uomo che ha contribuito a causare morte e distruzione. Inutile dividersi tra due schieramenti e sostenere l’inviolabilità dei diritti dell’uomo o la priorità della sicurezza.
Non è questo il nostro obiettivo, non è questa la sede adatta per affrontare un argomento così delicato e non è questo il caso.
Piuttosto, ci interessa guardare e analizzare le tecniche di interrogatorio che la CIA utilizza.

Come la CIA interroga un terrorista di Al Qaeda

 Il video è stato rilasciato recentemente dal Pentagono ed è stato possibile renderlo di pubblico dominio perché l’interrogatorio – almeno quello che si vede – è misurato e non violento.
Il filmato mostra lo yemenita Salim Ahmed Hamdan chiuso in una stanza buia e scarna, incappucciato e seduto per terra, tenuto sotto costante controllo da un marine americano che imbraccia un’arma automatica.
Le domande vertono sulle armi trovate nell’auto di Hamdan al momento dell’arresto e sul suo supporto ad Al Qaeda.
Lo yemenita nega qualsiasi accusa ma verrà ritenuto colpevole e condannato a quasi 6 anni di detenzione nel carcere di Guantanamo, da cui è stato rilasciato una volta scontata la pena. Nel 2012, però, Hamdan ha ricevuto dalla Corte d’Appello Usa un’assoluzione totale da tutti i reati contestati.
Il video è sottotitolato in inglese e l’obiettivo della sua diffusione è mostrare allo spettatore le tecniche di interrogatorio base della CIA (non le tecniche avanzate).
da "infiltrato.it"
Ecco il filmato.

lunedì 21 agosto 2017

Questo il messaggio shock apparso nel parcheggio di un centro commerciale di Carugate, nel Milanese. "A te handiccappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo: a me 60 euro non cambiano nulla ma tu rimani sempre un povero handiccappato ... sono contento che ti sia capitata questa disgrazia!!!".... ALLUCINANTE.....


cartello handicappatoCARTELLO HANDICAPPATO

"A te handiccappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo: a me 60 euro non cambiano nulla ma tu rimani sempre un povero handiccappato ... sono contento che ti sia capitata questa disgrazia!!!". Questo il messaggio shock apparso nel parcheggio di un centro commerciale di Carugate, nel Milanese.

jeep su doppio parcheggio disabiliJEEP SU DOPPIO PARCHEGGIO DISABILI
Ad affiggerlo, un automobilista multato per aver lasciato il mezzo nell'area riservata ai disabili. Il cartello è stato fotografato e pubblicato su Facebook da un utente, raccogliendo centinaia di commenti e condivisioni.
parcheggio handicapPARCHEGGIO HANDICAP

La persona che ha diffuso il post, tra i commenti (che sottolineano anche un errore ortografico nel testo), ha scritto di aver inviato l'immagine alla direzione del centro, che ha poi rimosso il foglio. L'autore del gesto potrebbe ora essere rintracciato attraverso i filmati della videosorveglianza sul posto.

Lui è un italiano di 33 anni […] lei francese di 26 anni […] praticano Bdsm, giochi erotici di ruolo, lui padrone e lei schiava. Amano sperimentare e così è capitato di farlo in quelli che il codice penale italiano cataloga come "luoghi pubblici, aperti al pubblico o esposti al pubblico": "Lo abbiamo fatto sulle tegole di un tetto spiovente, su un aereo in fase di atterraggio, su un autobus, dietro un separè in una discoteca, per strada, in un parcheggio", racconta lui.


SESSO ALL APERTO A CATANIASESSO ALL APERTO A CATANIA
Estratto dell’articolo di Andrea Giambartolomei per il “Fatto quotidiano”

[…] Lui è un italiano di 33 anni […] lei francese di 26 anni […] praticano Bdsm, giochi erotici di ruolo, lui padrone e lei schiava.

Amano sperimentare e così è capitato di farlo in quelli che il codice penale italiano cataloga come "luoghi pubblici, aperti al pubblico o esposti al pubblico": "Lo abbiamo fatto sulle tegole di un tetto spiovente, su un aereo in fase di atterraggio, su un autobus, dietro un separè in una discoteca, per strada, in un parcheggio", racconta lui.

Sesso in pubblico - Robert Beasley e Desiree AndersonSESSO IN PUBBLICO - ROBERT BEASLEY E DESIREE ANDERSON
Adrian, perché fare sesso in pubblico?
[…] Sento che la nostra complicità aumenta.

Ti reputi un esibizionista o ti piace fare sesso con persone che ti guardano? 
[…] trovo eccitante farlo in luoghi pubblici con il rischio di essere sorpresi.

Quand' è stata la prima volta?
La prima volta è stata con Daria circa cinque mesi fa. Lei e un' altra ragazza mi hanno praticato una fellatio davanti ad un portone, per strada.

Scusami, ma come vi è venuto in mente?
Avevamo finito un ménage à trois e stavano aspettando un taxi non lontano da casa mia. Io le avevo accompagnate solo lì. Vestivo una vestaglia e stavo in piedi sugli scalini di un portone, con le spalle appoggiate alla porta in modo da essere qualche centimetro più alto di loro. A un certo punto Daria guarda l' orologio e dice all' altra: "Hai ancora qualche minuto per dare piacere al mio padrone". Daria mi apre la vestaglia e invita la ragazza a praticarmi la fellatio. Poco dopo si è unita anche lei. […]
2017 estate del sesso in pubblico 72017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 7

Ti è mai capitato di farlo davanti a molta gente? 
Mi è capitato di farlo in mezzo a molta gente, anche molto vicina a noi, ma senza mai essere visto.

E su una classica spiaggia?
In realtà non lo abbiamo fatto in spiaggia, ma in acqua, nel mare. Attorno a noi c' erano i bagnanti. Lei si è abbracciata a me, ci siamo baciati, eccitati e poi ho spostato il mio costume, il suo e lo abbiamo fatto. […]
2017 estate del sesso in pubblico 62017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 6

Scusami, prima accennavi a un episodio su un tetto. Com'è andata?
[…] Erano mesi che dicevano di voler provare. Così ci siamo riusciti. Siamo saliti e lo abbiamo fatto.

Com' è stato? 
Scomodo.

Non temi conseguenze tipo denunce o multe? 
2017 estate del sesso in pubblico 162017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 16
No, perché facciamo davvero di tutto per evitarlo. Nessuno vuole essere denunciato o multato. […] facendo sesso in acqua, cercando di dissimulare per non farci "sgamare", non mettiamo a rischio la vita di nessuno. Ripeto: a noi piace solo il rischio di essere beccati […]
2017 estate del sesso in pubblico 142017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 142017 estate del sesso in pubblico 12017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 12017 estate del sesso in pubblico 102017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 10sesso alla finestra del motelSESSO ALLA FINESTRA DEL MOTELsesso a londra col fish & chips 5SESSO A LONDRA COL FISH & CHIPS 52017 estate del sesso in pubblico 152017 ESTATE DEL SESSO IN PUBBLICO 15

Veronica Pivetti, che sta per tornare Provaci ancora Prof 7, ha svelato al settimanale Di Più alcuni dettagli della sua vita personale. «Il mio rapporto con Giordana è serio, sincero, profondo, intenso. Vivo con lei e due cani, siamo una famiglia, non potrei desiderare di più», dichiara facendo riferimento al rapporto con la convivente.


veronica pivettiVERONICA PIVETTI

Vivo con Giordana, sono felice. Ma non lo definirei un amore. L’attrice Veronica Pivetti, che sta per tornare Provaci ancora Prof 7, ha svelato al settimanale Di Più alcuni dettagli della sua vita personale. «Il mio rapporto con lei è serio, sincero, profondo, intenso. Vivo con lei e due cani, siamo una famiglia, non potrei desiderare di più», dichiara facendo riferimento al rapporto con la convivente.

veronica pivetti provaci ancora profVERONICA PIVETTI PROVACI ANCORA PROF
«Gli uomini mi hanno delusa. Oggi sono felice così», incalza. Poi però precisa: «È una cara, carissima amica, non lo definirei un amore, anche se è il rapporto più profondo che ho avuto nella mia vita ed è sotto gli occhi di tutti. Ci vogliamo molto bene, in lei rivedo Adriana, una ragazza della quale mi innamorai da giovane, me ne innamorai perdutamente».
Veronica Pivetti ringraziaVERONICA PIVETTI RINGRAZIA Cecilia D Elia e Veronica PivettiCECILIA D ELIA E VERONICA PIVETTI Vianello nella esima edizione di Sanremo con Veronica Pivetti e Eva HerzigovaVIANELLO NELLA ESIMA EDIZIONE DI SANREMO CON VERONICA PIVETTI E EVA HERZIGOVA veronica pivettiVERONICA PIVETTIFlavio mucciante e Veronica PivettiFLAVIO MUCCIANTE E VERONICA PIVETTI Veronica Pivetti in provaci ancora prof 4VERONICA PIVETTI IN PROVACI ANCORA PROF 4Veronica PivettiVERONICA PIVETTI SABRINA FERILLI VERONICA PIVETTI - copyright PizziSABRINA FERILLI VERONICA PIVETTI - COPYRIGHT PIZZIVeronica PivettiVERONICA PIVETTI 

Evviva le donne con un cazzo finto tra le gambe! Al mondo non ci sono abbastanza lesbiche per tutti gli strap-on che si vendono, e la prova ce l’hai sul web, da tutti i selfie-pegging che trovi, e tanti con accanto lui, l’uomo, il maschio, che muore dalla voglia di essere penetrato, di sentire le mani di lei sui fianchi, l’inguine che preme sui glutei e quel pene bello dentro… dietro........





Barbara Costa per Dagospia

i nudi di thomas ruff 7I NUDI DI THOMAS RUFF 7
Evviva le donne con un cazzo finto tra le gambe! Al mondo non ci sono abbastanza lesbiche per tutti gli strap-on che si vendono, e la prova ce l’hai sul web, da tutti i selfie-pegging che trovi, e tanti con accanto lui, l’uomo, il maschio, che muore dalla voglia di essere penetrato, di sentire le mani di lei sui fianchi, l’inguine che preme sui glutei e quel pene bello dentro… dietro.

i nudi di thomas ruff 6I NUDI DI THOMAS RUFF 6
Sul web la moda del selfie-pegging dilaga, contagia tutti, gay, bisex, ma la maggior parte sono etero e rimangono tali. Donne e uomini definitivamente liberi dai confini convenzionali dell’identità sessuale, di genere, ma soprattutto del godimento, che esplorano insieme la propria sessualità, i propri corpi, sperimentando come può essere il piacere e quanto e fin dove può arrivare. Si ribaltano ruoli e posizioni, è la donna che scopa e domina, e per l’uomo è come un “assaggio” del piacere femminile, un ricevere invece che dare, un essere riempito invece di riempire, un sentirsi “preso”.

i nudi di thomas ruff 5I NUDI DI THOMAS RUFF 5
Un etero che ama l’anale passivo non è un omosessuale represso: ogni uomo impazzisce se gli stimoli tutta la zona anale, guarda cosa succede solo ad infilargli un dito dietro, quindi figurati con lo strap-on. Un uomo etero, se lo desidera, ha tutto il diritto di essere scopato passivamente, di sentire nella propria carne cosa significa essere posseduto, di scoprire un orgasmo diverso.

i nudi di thomas ruff 4I NUDI DI THOMAS RUFF 4
Ha tutto il diritto non solo di “accogliere” un pene-giocattolo, ma anche di leccarlo, di simulare un pompino allo strap-on della sua donna che gli tiene la testa, guidandolo, in uno scambio di ruoli totale, assoluto. Un uomo etero non cambia identità sessuale “dopo”: non perde niente della sua eterosessualità, né della sua virilità sfrenandosi in questi giochi, ma ne guadagna in esperienza e in un piacere che, se il sesso anale è ben fatto e da lui guidato, può essere immenso, ineguagliabile. Sono desideri legittimi, reprimerli è il vero crimine, la tortura mentale e fisica che fa ammalare.

i nudi di thomas ruff 2I NUDI DI THOMAS RUFF 2
“Pegging with a smile”, “Pegging Lover”, “Pegging Dreamer”, “Straponator”, sono solo alcuni tra i blog più seguiti dagli amanti del pegging. Questi blogger postano foto e video di pegging i più sexy e lussuriosi, tutto materiale proprio, che trovano in rete, o che gli viene inviato da pegging-fans. Foto e racconti condivisi del pegging che fai e che gli altri fanno, e di quello che ancora si smania dalla voglia di fare e farsi fare.

i nudi di thomas ruff 18I NUDI DI THOMAS RUFF 18
“Pegging with a smile” chiede foto di utenti che indossano strap-on sorridendo, dice che è la sua battaglia contro tutti quelli che assumono un’espressione di disgusto rabbioso solo all’idea di una peggata. “Pegging Dreamer” ti fa vedere quello che combina con i suoi amanti-pegging e quello che le piacerebbe provare, postando foto/video dei giochi pegging-sadomaso che approva, la eccitano, la tentano.

“Straponator” è un altro blog notevole: un album di nudi abbaglianti, ragazze una più bella dell’altra, tutte con “quella cosa” tra le gambe, eretta, gonfia, o in azione tra le carni di un uomo. Foto di donne comuni, selfie-pegging di corpi normalissimi, naturali, in piccanti lingerie, calze a rete, piedi nudi o tacchi a spillo. Porno-selfie che sono arte pura, inedita, in una forma nuova.

i nudi di thomas ruff 17I NUDI DI THOMAS RUFF 17
Donne che posano fiere con i loro strap-on di ogni modello e colore, e che con la massima naturalezza ti fissano con quel pene enorme e ritto e turgido e finto tra le gambe, come se lo avessero sempre avuto e ci siano nate, esibendo una femminilità non mortificata ma in qualche modo accresciuta da quel “gioiello” lì sotto. Riprese mentre indossano strap-on come se fosse una parte del loro corpo, il pezzo di vestiario più delicato, più prezioso, che accarezzano soddisfatte.
i nudi di thomas ruff 16I NUDI DI THOMAS RUFF 16

Una distesa, una carrellata di piercing vaginali, sui seni e tra i capezzoli, ovetti vibranti che spuntano tra gli slip, e selfie di pegging, pegging a più non posso con i loro uomini in cucina, sulle scale, in camera da letto, col gatto ospite sgradito tra le lenzuola.

Letti sfatti su cui giacciono strap-on già adoperati, scartati, o in attesa dell’uso, e uomini contorti, strafatti di piacere, loro questa volta a gambe aperte con una donna col pene sopra e dentro di loro. Esperienze, testimonianze che terminano in foto di eiaculazioni a eruzione vulcanica, a prova che il gioco ha funzionato e i soldi per il nuovo, segreto sex-toy, davvero ben spesi.  
i nudi di thomas ruff 14I NUDI DI THOMAS RUFF 14i nudi di thomas ruff 13I NUDI DI THOMAS RUFF 13i nudi di thomas ruff 1I NUDI DI THOMAS RUFF 1i nudi di thomas ruff 10I NUDI DI THOMAS RUFF 10i nudi di thomas ruff 11I NUDI DI THOMAS RUFF 11i nudi di thomas ruff 9I NUDI DI THOMAS RUFF 9i nudi di thomas ruff 12I NUDI DI THOMAS RUFF 12i nudi di thomas ruff 15I NUDI DI THOMAS RUFF 15

There is something wrong with protesters arriving with billboards and placards which they're carrying only to use the stick as a battering ram, says journalist John Bosnitch. Across the US thousands of left-wing activists showed up to confront a rally against illegal immigration.......

‘Antifa, mass media & Clinton supporters attempting to provoke political crisis in America'


There is something wrong with protesters arriving with billboards and placards which they're carrying only to use the stick as a battering ram, says journalist John Bosnitch.
Across the US thousands of left-wing activists showed up to confront a rally against illegal immigration.
Demonstrations took place in California, in the city of Boston, and many other places.
Tensions between America's left and right have been increasing following the violence in Charlottesville, where a neo-Nazi rammed his car into a crowd of protesters.
One of the sides has upped the ante by launching a petition on the White House website, calling for Antifa to be declared a "terrorist" organization.
About 162,000 people have already signed it, and now the administration has to issue a response.
RT:  What do you make of the tactics used by the left-wing activists to show up at planned right-wing events? Does it help to prevent violence, or only add to the tensions?
John Bosnitch: Responsibility for keeping things peaceful lies with the police. We’ve seen several incidents in which the police have not done their job at all. I don’t know if that’s intentional to provoke a kind of crisis, or if it is just a failure to do their job. These two groups have to be separated. Especially in the US, where there is a constitutional right of freedom of speech, it is impossible to stop people from demonstrating legally. This is a problem that has to be dealt with within the system.
RT:  People in the US are obviously appalled by what happened in Charlottesville. How do you think they should protest, if not by showing up at right-wing demos?
JB: There is nothing wrong with showing up at right-wing demonstrations. But there is something wrong with [protesters] coming with billboards and placards that you’re only carrying for the expressed purpose of using the stick on which the paper is fastened as a battering ram, or as a sword, or as a baseball bat to hit your opposing demonstrators. If the left, and also if the right, pursue peaceful demonstrations, there is nothing wrong here. What seems to be the case here is that - especially the Antifa side - has been showing up masked and carrying weapons and has been attempting to provoke a crisis in America. That falls right in line with the attempt by the mass media and by the stubborn supporters of Hillary Clinton to create a political crisis in America. So I would not be hesitant to guess there is a connection here.
RT:  Are these right-wing events also a tool of provocation? What about a petition launched in the US, calling for Antifa to be declared a terrorist organization?
JB: It is a big step to go from accusing some members of Antifa of being violent, which many of them are and intentionally so - to banning an organization on the grounds that its purpose is to create terror. I don’t think the White House will approve this, and I don’t think they should, and I don’t think any Democrat would approve the banning of any organization that doesn’t expressly dedicate itself to terroristic violence. I think the White House is going to have to play a moderate line here and is going to have to reject the petition, but the petition will serve as a warning to Antifa organizers that they either have to police themselves, or they will be facing more serious sanctions in the future.
RT:  Some of the rallies, like the one in California were to protest against illegal immigration, but they were immediately labeled fascist. Do you think it is all about labeling in the US?
JB: Absolutely. I think that if you interviewed 100 members of Antifa and asked them what the meaning of the word fascist is, and what the history of the fascist parties in Europe are – they wouldn’t know even the first word of how to answer that question. So it has become unfortunately trendy in America to call any representative of authority – either the police or elected government – a fascist organization. I can tell you as a person who is a descendant of a family from Europe, which lost hundreds of members of our own family to fascism – there is a big difference between a policemen who arrests you in America and reads you your rights and a fascist soldier who shoots you without even seeing or talking to you. Unfortunately, this is an example of [George] Orwell’s phrase in action: ‘ignorance is strength.’ And the Antifa movement is working on the basis of complete ignorance about what real fascism is.
RT:  There are also extreme examples. One American claims he was stabbed because of his short haircut, however, he had no links to right-wing groups. Is it all turning into a witch hunt?
JB: Absolutely. They even have a phrase for it – a Salem witch hunt, which originates in the US, where they burned people if they didn’t float on water and so on. We have an under-educated mass population in America in which in high school the subject history is ‘optional.’ If people do not know history, you can tell them fascism is something completely different from what it was. If people don’t know their own national history, if they don’t know the history of Robert E. Lee, for example; if they don’t know the history of conscripted young men who were just marched straight into the gray uniform of the Confederacy without any choice; if they don’t understand that – the spitting that they are doing on their fellow Americans is going to be happening on their own graves when somebody in the future doesn’t know the history of this era and comes to spit on them.

da "rt.com"

First footage showing a significantly damaged US guided-missile destroyer USS John S. McCain has emerged online. The warship collided with a merchant vessel near the coast of Singapore.....

First images of damaged & flooded USS John S. McCain after collision with oil tanker (VIDEO)


First footage showing a significantly damaged US guided-missile destroyer USS John S. McCain has emerged online. The warship collided with a merchant vessel near the coast of Singapore.
The video shows the 505ft-long USS John S. McCain heading to Singapore with a huge dent in its left-hand side, which it received in a collision with a 600ft oil and chemical tanker, the Alnic MC.
The US Navy confirmed that the warship sustained significant damage and that some compartments were flooded.
“Significant damage to the hull resulted in flooding to nearby compartments, including crew berthing, machinery, and communications rooms. Damage control efforts by the crew halted further flooding,” the US Navy's 7th Fleet said in a statement on Monday. 
Five crew members of the McCain were injured in the collision, four of whom were evacuated to a local hospital with “non-life threatening injuries” while one more sailor “does not require further medical attention,” according to the US Navy.
Search and rescue efforts are ongoing for 10 missing sailors, with US Air Force MH-60S helicopters and MV-22 Ospreys assisting Singapore Navy vessels.
On Monday, US Defense Secretary James Mattis announced that the Chief of Naval Operations (CNO) will be investigating 7th Fleet operations related to "incidents at sea."
This is the second incident in just two months involving a US destroyer colliding with a merchant vessel. Seven sailors died when the USS Fitzgerald was struck by a container ship in June. Twelve crew members have been punished by the Navy, including the ship's commander and executive officer.
The Alnic MC, which sails under the flag of Liberia, is a 600ft oil and chemical tanker with a gross tonnage of 30,000. The vessel sustained “damage to her Fore Peak Tank 7m above the waterline.” None of its crew members were injured.

da "rt.com"

A US Air Force MQ-1 Predator drone has crashed in southeast Turkey, the Incirlik Air Base has confirmed. This is the second drone crash in four days involving Predators flown from the joint US-Turkish base near the Syrian border.......


US Predator drone crashes in Turkey


A US Air Force MQ-1 Predator drone has crashed in southeast Turkey, the Incirlik Air Base has confirmed. This is the second drone crash in four days involving Predators flown from the joint US-Turkish base near the Syrian border.
Monday’s crash happened around 11:50 am local time (0850 GMT), the 39th Air Base Wing said in a statement. No further information about the incident was made available.
Another Predator crashed shortly after taking off from Incirlik on Thursday evening, ending up in a field near the city of Adana. That drone was retrieved by US and Turkish officials, the 39th ABW said in a statement. There were no civilian or military injuries.
Incirlik hosts an US Air Force contingent involved in NATO missions and the US-led coalition against Islamic State (IS, formerly ISIS/ISIL) in nearby Iraq and Syria.
The General Atomics MQ-1 Predator is a remotely piloted aircraft used for reconnaissance or targeted airstrikes since 1995. It can be armed with two AGM-114 Hellfire missiles or other ordnance. The US military is looking to phase out the Predator in favor of the newer and larger MQ-9 Reaper drones in the near future.

da "rt.com"

In the latest chapter of the denunciation of Confederate monuments across the US, the University of Texas has removed several statues from its campus in Austin during the night, calling them "symbols of subjugation" revered by white supremacists......

'Symbols of subjugation': University of Texas removes Confederate monuments


In the latest chapter of the denunciation of Confederate monuments across the US, the University of Texas has removed several statues from its campus in Austin during the night, calling them "symbols of subjugation" revered by white supremacists.
In the early hours of Monday, crews at the University of Texas began to haul away monuments of Confederate General Robert E. Lee and other prominent figures who fought for the South during the American Civil War. The university’s president, Greg Fenves, gave the order for their immediate removal late Sunday night.
‘Can’t change history, learn from it’:  opposes monuments removal https://on.rt.com/8kkl 
“Erected during the period of Jim Crow laws and segregation, the statues represent the subjugation of African Americans. That remains true today for white supremacists who use them to symbolize hatred and bigotry,” Fenves said.
The timing of the removal “was designed to ensure public safety and provide minimal disruption to campus,” according to university spokesperson Gary Susswein. “We’ve seen what happened elsewhere.”
On Saturday, Duke University in North Carolina removed a Robert E. Lee’s statue from the entrance of its chapel, after it was vandalized on Wednesday.
Duke’s president said the move was not only a safety measure but was also meant to express the “abiding values” of the school.
The violence in Charlottesville, Virginia, on August 12 started yet another push to remove Confederate monuments from public squares.
White nationalists gathered in Charlottesville to protest the planned relocation of a Robert E. Lee monument, and clashed with a group of counter-protesters. Later in the day, a car reportedly driven by one of the white nationalists crashed into a crowd of counter-protesters, killing one woman and injuring 19 other people.
Following the incident, a number of cities removed Confederate statues, including Baltimore, Maryland, which removed four monuments last Tuesday, also under the cover of night.
The mayor of Birmingham, Alabama, has ordered a Confederate monument to be covered and hidden from public view, as a law passed in May forbids the removal of statues in the state. The Alabama attorney general has sued the mayor over the order.
In other places, activists took the matter in their own hands. In Durham, North Carolina, protesters tore down and vandalized a memorial to Confederate soldiers last week.
Scores of other monuments across the country had been vandalized throughout the week, most recently a Confederate monument at a West Palm Beach cemetery.
Red spray paint containing expletives and anti-fascist remarks covered the carved Confederate flag, South Florida News 11 reported.
JUST IN: Confederate monument at West Palm Beach, Florida cemetery vandalized - WPTV
While many in the US see the Confederate monuments as symbols of racism and support for slavery, others view them as part of history.
“I hate the erasure of history and my people’s history ... people of European descent who built this country,” University of Houston student Mike Peterson told AP. “It burns me to my core.”
President Trump defended the monuments last week, when he called the removals “foolish.”
...can't change history, but you can learn from it. Robert E Lee, Stonewall Jackson - who's next, Washington, Jefferson? So foolish! Also...
The president pointed out that America’s first president, George Washington, and one of its founding fathers, Thomas Jefferson, owned slaves.

da "rt.com"